UA-72767483-1

I 30 punti di Papa Francesco e del Patriarca ortodosso russo

Filed under Notizie

Papa Francesco e il Patriarca ortodosso russo si sono incontrati a L’Avana, venerdì, e hanno sottoscritto una dichiarazione, che si articola in 30 punti ed è in favore della famiglia e della pace, contro la guerra, il terrorismo e l’aborto.

Tra i punti della dichiarazione, la speranza che l’incontro possa contribuire alla riconciliazione dove ci sono tensioni tra cattolici e ortodossi.

La nostra attenzione – dice il documento – è rivolta prevalentemente verso quelle regioni del mondo dove i cristiani sono oggetto di persecuzione.

In molti paesi del Medio Oriente e Nord Africa sono sterminate intere famiglie di nostri fratelli e sorelle in Cristo, nei villaggi e nelle città da loro abitate. Chiediamo alla comunità internazionale di agire immediatamente per impedire uno spostamento maggiore dei cristiani dal Medio Oriente. Le differenze nella comprensione delle verità religiose non devono impedire alle persone delle diverse religioni di vivere in pace e in armonia.

I due leader religiosi hanno anche rivolto un fervente appello a tutte le parti che possono essere coinvolte nei conflitti, affinché dimostrino buona volontà e giungano al tavolo delle trattative, mentre, allo stesso tempo, hanno sostenuto che è necessario che la comunità internazionale faccia ogni sforzo per porre fine al terrorismo attraverso un’azione comune, sincronizzata.

Sui rifugiati i due leader religiosi hanno precisato che non possiamo rimanere indifferenti di fronte alla sorte di milioni di migranti che bussano alle porte dei paesi ricchi.

Accanto a questi problemi, la questione Ucraina, la preoccupazione dei due leader per la crisi della famiglia in molti paesi, in un contesto in cui ortodossi e cattolici, condividono la stessa visione, e l’invito a rispettare il diritto inalienabile alla vita, anche quella dei non nati.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login