UA-72767483-1

L’inquinamento da polveri sottili può causare il parto prematuro

Filed under Lifestyle, Salute

gravidanzaUno studio americano ha dimostrato che l’inquinamento provocato dalle polveri sottili può causare il parto prematuro, soprattutto quando la madre è esposta a queste polveri al termine di gravidanza

Lo studio è stato condotto congiuntamente dall’University of Cincinnati e dal Cincinnati Children’s Hospital Medical Center.

I ricercatori hanno studiato 225 nati prematuri nello stato dell’Ohio (USA) tra il 2007 e il 2010.
Tra i 19.000 parti prematuri, il 97% era avvenuto in posti pesantemente inquinati dalle polveri sottili.

Gli scienziati hanno concluso che quando la madre ha vissuto il suo terzo trimestre di gravidanza in un ambiente fortemente inquinato, il rischio di parto prematuro aumenta del 19%.
Il parto prematuro, avvenuto prima delle 37 settimane di gravidanza necessarie per il corretto sviluppo del feto, ha conseguenze a lungo termine sulla salute del bambino.

I bambini nati “pretermine” hanno maggiori probabilità di soffrire di iperattività, disturbi dell’attenzione, dello sviluppo e del comportamento, oltre a essere più suscettibili alle infezioni batteriche.

Le polveri sottili sono generalmente prodotte dai veicoli e da alcune emissioni atmosferiche industriali.

Queste particelle penetrano nei polmoni e possono causare disturbi respiratori (asma, ecc) e cardiovascolari (aterosclerosi).

L’inquinamento da particolato sottile è particolarmente elevato quando il cielo è limpido, è caldo e non c’è vento.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login