UA-72767483-1

Gli studiosi dell’antica Babilonia sapevano come si muove Giove

Filed under Scienza

Gli studiosi dell’antica Babilonia potevano già calcolare, quanto velocemente il pianeta Giove si muovesse nel cielo, utilizzando la matematica e la geometria astratta.

Per lungo tempo, si è pensato che questo metodo di calcolo geometrico fosse stato inventato solo nel XIV secolo. Invece, l’astronomo olandese e storico Matthieu Ossendrijver dice sulla rivista ‘Science’ di aver trovato su delle tavolette di argilla vecchi calcoli, risalenti al periodo compreso tra il 350 e il 50 a.C.

Ossendrijver, professore di storia della scienza antica presso l’Università Humboldt di Berlino, ha detto che i calcoli probabilmente servivano per fare gli oroscopi ordinati dai clienti, nonché per prevedere i prezzi di mercato, ad esempio del grano.

Le quattro tavolette esaminate dallo studioso erano state trovate intorno al 1880 e sono conservate nel British Museum di Londra.

Presentano caratteri cuneiformi, scolpiti sull’argilla morbida con uno stilo di canna.

“Si tratta di un contributo estremamente importante per la storia dell’astronomia babilonese e la storia della scienza”, ha commentato l’astronomo americano John Steele parlando della scoperta di Ossendrijver.

You must be logged in to post a comment Login