UA-72767483-1

OMS: tra i 3 e i 4 milioni di persone saranno infettate dal virus Zika

Filed under Lifestyle, Salute

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) prevede che il virus di Zika, che si sta diffondendo attraverso le Americhe, potrà colpire tra i 3 e i 4 milioni di persone. A dirlo Marcos Espinal, esperto di malattie infettive dell’OMS.

Non c’è nessun vaccino o trattamento per il virus Zika, trasmesso dalla zanzara Aedes Aegypti, la stessa che diffonde dengue e chikungunya.

L’infezione da Zika causa lieve febbre, eruzione cutanea, dolori articolari e occhi rossi. Non sarebbe una grossa preoccupazione se non provocasse, probabilmente, la microcefalia dei bambini, nati da donne incinte infettate.

Circa l’80 per cento delle persone infettate non ha sintomi, questo rende difficile alle donne incinte sapere se sono state infettate o no.

Il direttore generale dell’OMS, Margaret Chan ha detto che l’OMS riunirà un comitato di emergenza, lunedì, per aiutare a determinare il livello della risposta internazionale al focolaio del virus Zika presente in Brasile, che si crede sia collegato ai gravi difetti di nascita dei neonati.

“Il livello di allarme è estremamente alto,” ha detto la Chan ai membri del Comitato esecutivo dell’Organizzazione in una riunione avvenuta a Ginevra, aggiungendo che finora sono stati segnalati casi di infezione in 23 paesi e territori delle Americhe.

La Chan ha precisato che un rapporto causale diretto fra l’infezione da virus Zika e le malformazioni riscontrate nelle nascite non è ancora stato stabilito, ma è “fortemente sospettato”.

Il Ministero della Sanità del Brasile aveva detto nel novembre 2015 che Zika era legata a una deformazione fetale conosciuta come microcefalia, patologia in cui i neonati nascono con piccole teste e in cui il cervello non può svilupparsi adeguatamente.

Il Brasile aveva segnalato 3.893 casi sospetti di microcefalia, nell’ultimo anno.

You must be logged in to post a comment Login