Accusato di sessismo il Festival di Angoulême inserirà le donne

Filed under Intrattenimento

Il Festival del fumetto di Angoulême, molto criticato per non aver selezionato delle donne per il Gran Premio 2016, ha annunciato mercoledì che aggiungerà alla lista dei nomi femminili.

Dopo il malcontento, il Festival, ha fatto marcia indietro. In un comunicato stampa intitolato “Il Festival di Angoulême ama le donne, ma non può riscrivere la storia“, precisa che ci sono poche autrici note nel campo del fumetto, che si contano quasi sulle dita della mano.

Il Festival ritiene quindi di non poter “riscrivere la storia”, ricordando anche di avere “svolto un ruolo importante nella nascita di autori come Marjane Satrapi e Julie Maroh”, aggiunge la nota.

Detto questo, dopo le polemiche, l’organizzazione ha accettato di integrare le donne nella rosa dei candidati per il Gran Premio.

Secondo l’Associazione dei critici e giornalisti del fumetto, le donne rappresentano solo il 12,4% dei professionisti nel mondo francofono, in questo settore.

Il Festival di Angoulême si svolgerà dal 28 al 31 gennaio.

Gli organizzatori e la giuria erano stati accusati di sessismo, quando il 5 gennaio era stato pubblicato l’elenco dei 30 autori selezionati, in cui non compariva il nome alcuna donna.

Gli organizzatori del Festival dicono di capire che oggi le donne e gli uomini sono sensibili al tema della presenza delle creatrici femminili nel fumetto. E capisce anche la dimensione simbolica collegata a questo, per cui si aggiunge nella difesa di questa causa.

Di conseguenza, il Festival, senza rimuovere gli altri nomi, introdurrà nuovi nomi alla lista dei selezionati nell’ambito del Grand Premio 2016.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login