UA-72767483-1

Amy Winehouse soffriva di una grave malattia

Filed under Intrattenimento

La madre della cantante Amy Winehouse, artista morta all’età di soli 27 anni, è uscita dal suo silenzio e ha rivelato che sua figlia soffriva di una malattia.

Il 23 luglio 2011, Amy Winehouse era stata trovata morta nella sua casa di Londra, per una overdose di alcol.

Ma se la sua dipendenza dalle droghe e dall’alcol era noti a tutti, nessuno sospettava che fosse affetta da un’altra malattia.

Sua madre, Janis, che ha pubblicato un libro di sua figlia, ha detto alla rivista “People”, che Amy Winehouse stava combattendo contro un disturbo psicologico e che, probabilmente, aveva la sindrome di Gilles de la Tourette.

Janis ha detto di essersi sentita “impotente” di fronte allo stato di salute della figlia.

Cinque anni dopo la morte di Amy, ha deciso di raccontare la storia nel libro intitolato “Amando Amy: storia di una madre” (Loving Amy, A Mother’s Story).

LA SINDROME

La sindrome di Gilles de la Tourette prende il nome dal neurologo francese Georges Gilles de la Tourette, che la descrisse nell’800, anche se la malattia era già stata individuata e inquadrata sin dal ‘600.

Il malato ripete gesti meccanici incontrollati, emette suoni acuti, grida e arriva a perdere il controllo del linguaggio.

Può avere tic che dal viso si estendono al collo, alle spalle e a tutto il corpo.

You must be logged in to post a comment Login