Morto Georges Moustaki: ci ha lasciato 300 canzoni

Filed under Cultura e Società

Georges.MoustakiGeorges Moustaki, il cantante di origine greca, nato ad Alessandria d’Egitto, è morto giovedì a Nizza all’età di 79 anni per una malattia polmonare.

Conosciuto in Italia soprattutto per il motivo “Lo straniero”, ha scritto testi come “Milord”, composto per una delle voci più interessanti della canzone francese, Edith Piaf.

Figlio di Nassim, suo padre, libraio, parlava cinque lingue. Sua madre, Sarah, ne parlava sei.

Educato alla scuola francese, era giunto a Parigi nel 1951, quando aveva 17 anni. Sua madre gli aveva mandato una chitarra, quando il futuro musicista si guadagnava la vita facendo piccoli lavori, come il venditore di libri di poesia porta a porta o il giornalista occasionale.

A Parigi poi aveva incontrato Georges Brassens, che più tardi divenne suo maestro e lo incoraggiò a continuare a scrivere e a cantare.

Nel 1958, conobbe Edith Piaf, per la quale scrisse vari testi.

Quando scrisse “Milord”, Moustaki aveva 25 anni.

Con la canzone “Lo straniero”, scritta dopo il maggio del 1968 e pubblicata nel 1969, la sua vita cambiò. La sua musica raggiunse gli Stati Uniti, il Giappone, il Canada, il Messico e naturalmente l’Italia.

In Brasile Moustaki diventò amico dello scrittore Jorge Amado. A Parigi di Vinicius de Moraes.

Già affetto nel 2009 da una grave malattia respiratoria, ha lasciato un repertorio di 300 canzoni.

Potrebbe interessarti anche:

Print Friendly

You must be logged in to post a comment Login