L’asteroide 2003 SD220 non rappresenta un pericolo

Filed under Scienza

L ‘”asteroide di Natale”, chiamato dagli scienziati ‘2003 SD220’, non causerà attività sismica, come temuto da alcuni, a patto che non si scontri con la Terra.

A rassicurare è stato Eddie Irizarry, scienziato della NASA.

Una caratteristica notevole di questo asteroide è la sua dimensione: ha una larghezza di due chilometri, secondo le osservazioni recenti fatte col telescopio di Arecibo a Puerto Rico.

I segnali dell’asteroide erano stati catturati tra il 17 e il 22 dicembre, quando il corpo celeste era giunto a circa 12 milioni di chilometri dalla Terra.

“Il passaggio ravvicinato di un asteroide non ha alcun effetto sul nostro pianeta, figuriamoci se esso passa molto lontano”, hanno detto gli esperti.

Il corpo celeste era stato scoperto nel settembre 2003 dal Lowell Observatory in Arizona (Stati Uniti).

Secondo gli astronomi, percorrerà un’orbita di circa 28 volte la distanza tra il nostro pianeta e la luna.

In termini astronomici è considerata una distanza che pone la Terra “fuori pericolo” da incidenti.

La distanza renderà impossibile osservare l’asteroide a occhio nudo.

Inoltre, non è la prima volta che esso passa vicino alla Terra e si prevede che riapparirà nel dicembre 2018 e nel 2021.

La NASA spera di inviare degli uomini su un asteroide nei prossimi decenni.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login