Non gli asteroidi ma le comete sono la vera minaccia della Terra

Filed under Scienza

Le comete giganti lontane potrebbero rappresentare un pericolo per la vita sulla Terra, come gli asteroidi più vicini, ha detto martedì un gruppo di astronomi.

Nel corso degli ultimi due decenni, centinaia di comete giganti sono state scoperte ai confini del nostro sistema solare, secondo questi scienziati che hanno scritto un articolo su ‘Astronomy and Geophysics’, la rivista della Royal Academy Society.

Chiamate Centauri, queste comete, che hanno un diametro di 50-100 km, si trovano su orbite instabili che a volte attraversano il sentiero dei pianeti giganti, Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Sotto l’effetto del campo gravitazionale dei pianeti, le comete possono “occasionalmente” cambiare rotta e finire nel sistema solare interno, che comprende Mercurio, Venere, Terra, Marte e la cintura degli asteroidi.

Avvicinandosi al Sole, le comete costituite da ghiaccio e polvere si disintegrano in numerosi frammenti. L’impatto dei loro detriti sul nostro pianeta, in questo caso, sarebbe “inevitabile”, secondo i ricercatori.

“Negli ultimi trent’anni abbiamo fatto grandi sforzi per identificare e analizzare il rischio di una collisione tra la Terra e un asteroide”, ha detto Bill Napier, co-autore dello studio, spiegando che non basta e che bisogna guardare oltre l’orbita di Giove, per trovare i Centauri.

Tuttavia, non è il caso di spaventarsi, perché queste comete deviano una volta ogni 40mila-100mila anni.

“La disintegrazione di queste comete giganti produce periodi intermittenti ma prolungati di bombardamenti che possono durare fino a 100mila anni” scrive il gruppo di scienziati, i quali credono che sia stato proprio un bombardamento di comete a portare acqua e molecole organiche sulla Terra (la vita). L’impatto di una cometa potrebbe anche aver causato l’estinzione del dei dinosauri 65 milioni di anni fa.

You must be logged in to post a comment Login