UA-72767483-1

Scoperta in Cina una nuova specie umana arcaica

Filed under Scienza

Gli archeologi cinesi e australiani hanno scoperto una nuova specie umana arcaica che sarebbe sopravvissuta all’ultima glaciazione, avvenuta 10 000 anni fa.

Questa scoperta è stata presentata recentemente sulla rivista PLOS ONE.

Fino ad ora, gli scienziati avevano pensato che gli ultimi uomini primitivi della specie umana fossero vissuti sul continente eurasiatico, in Asia ed in Europa, e che fossero l’uomo di Neanderthal e l’ominide Denisova. Queste due specie sono scomparse, poco dopo l’arrivo dell’Homo sapiens, l’uomo moderno.

Ma un vecchio femore di 14.000 anni, trovato nel 1989 in una grotta della Cina, a Maludong, suggerisce che un’antica specie umana sarebbe sopravvissuta all’ultima era glaciale.

Secondo le analisi, il femore trovato assomiglia a quello della specie dell’Homo habilis e dell’Homo erectus vissuto 1,5 milioni di anni fa.

Le ossa indicano che questo uomo antico era piccolo ed esile, pesava circa 50 kg.

“L’ambiente unico e il clima della Cina sud-occidentale a causa dell’altezza dell’altopiano tibetano avrebbero potuto fornire un rifugio sicuro per la diversità umana, magari a dei gruppi pre-moderni che sono sopravvissuti a lungo”, ha detto il professor Ji Xueping dello Yunnan Institute of Cultural Relics and Archaeology, in Cina, uno degli autori dello studio.

Lo studio è stato fatto da un team congiunto guidato dal professore associato Darren Curnoe dell’UNSW in Australia (L’Università del New South Wales) e dal professor Ji Xueping dello Yunnan Institute of Cultural Relics and Archaeology (YICRA, Cina).

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login