Le donne sono ancora molto discriminate sul lavoro

Filed under Cultura e Società

Un recente studio condotto da Expert market, nel Regno Unito, sul sessismo e la disuguaglianza tra uomini e donne, ha trovato che il maschilismo nel mondo professionale è ancora molto diffuso e ha ancora un futuro davanti a sé.

Il il 63% degli intervistati, uomini e donne, dice che non esistono le disuguaglianze tra i sessi. Ma la metà dei partecipanti al sondaggio di sesso maschile crede che le donne abbiano capacità di lavoro diverse da quelle degli uomini e il 14% di loro pensa che sia normale pagare di meno le donne a parità di lavoro.

Per il 50% degli intervistati, uomini e donne, il comportamento delle donne sul posto di lavoro è dettato dagli “ormoni”.

Nel 2015, il 37% dei reclutatori ha discriminato le donne nelle assunzioni nella prospettiva che potessero avere un figlio.

La conclusione di questo ultimo studio sostiene che probabilmente il sessismo è gestito dalle stesse donne.

L’indagine mostra in sostanza che la maggior parte delle persone non crede che ci sia molta discriminazione e tuttavia crede in stereotipi dannosi, quali quello che le donne che lavorano hanno comportamenti dettati dagli ormoni.

Anche i dati di Eurostat e del World Economic Forum indicano che il gap tra uomini e donne è reale.

Eurostat dice che solo in due regioni, in tutta Europa, le donne guadagnano lo stesso o più degli uomini.

Secondo il World Economic Forum ci potrebbero volere più di 100 anni per colmare il gap tra uomini e donne.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login