Un farmaco usato contro l’osteoporosi protegge dall’invecchiamento

Filed under Lifestyle, Salute

Un farmaco attualmente usato per il trattamento di pazienti con osteoporosi è in grado di proteggere le cellule staminali dall’ invecchiamento, secondo un nuovo studio apparso sulla rivista ‘Stem Cells’.

Gli scienziati dell’Università di Sheffield hanno scoperto che il zoledronato è in grado di estendere la durata della vita delle cellule staminali mesenchimali, riducendo il danno al DNA.

Il danno al DNA è uno dei più importanti meccanismi di invecchiamento.

Il farmaco proteggerebbe le cellule staminali dai danni del DNA migliorando la loro sopravvivenza e il mantenimento della loro funzione di autoriparazione.

“Questo farmaco ha dimostrato di ritardare la mortalità nei pazienti affetti da osteoporosi, ma finora non sapevamo perché”, ha detto la professoressa Ilaria Bellantuono, dell’Università di Sheffield.

Circa il 50 per cento degli oltre 75enni hanno globalmente tre o più malattie contemporaneamente, come malattie cardiovascolari, infezioni, debolezza muscolare e osteoporosi.

Si spera questo farmaco potrà essere usato per trattare, prevenire o ritardare l’insorgenza di tali malattie.

Ilaria Bellantuono si è laureata in medicina nell’Università di Pavia, Italia, nel 1992, prima di approdare a Manchester e a Sheffield.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login