UA-72767483-1

Gli antiacidi cambiano la flora batterica

Filed under Lifestyle, Salute

Gli inibitori più comuni dei succhi gastrici acidi (PPI) possono cambiare drasticamente la composizione della flora intestinale.

Lo hanno rivelato i ricercatori della University Medical Center di Groningen e della Maastricht University Medical Center in una pubblicazione apparsa sulla rivista ‘Gut’.

Gli inibitori della pompa protonica sono tra i farmaci più utilizzati al mondo.

Essi inibiscono la produzione di acido gastrico nello stomaco e quindi sono utili contro le ulcere dello stomaco e il bruciore.

Purtroppo questi farmaci sembra che aumentino il rischio di infezioni intestinali.

I ricercatori hanno analizzato i batteri delle feci in 1815 partecipanti allo studio, provenienti da Groningen e Maastricht.

E’ emerso che il 20 per cento della microflora intestinale era diversa nelle persone che facevano uso di questo gruppo antiacidi.

Alcuni gruppi di batteri erano chiaramente più presenti, mentre altri erano meno presenti, dice lo studio.

“Il cambiamento nella composizione della flora intestinale può spiegare come l’uso degli inibitori di acido gastrico aumenti il rischio di infezioni intestinali”, dice lo studio, rilevando che se alcuni batteri buoni nell’intestino quasi scompaiono, questo spazio può essere occupato dai batteri patogeni.

È noto da tempo che l’uso degli antibiotici colpisce la flora intestinale, ora si sa che anche l’uso degli inibitori della pompa protonica ha una grande influenza sulla composizione dei batteri intestinali.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login