Trovata in Ungheria la tomba di Solimano il Magnifico

Filed under Cultura e Società

La tomba del sultano ottomano Solimano il Magnifico sarebbe stata scoperta in Ungheria, posto in cui il celebre conquistatore era morto nel 1566.

Lo ha annunciato un ricercatore ungherese che ha lavorato su alcuni scavi.

Il leggendario sultano era morto nel settembre 1566, all’età di 71 anni, durante l’assedio da parte dell’esercito ottomano alla fortezza di Szigetvar, a 190 km da Budapest, vicino all’attuale confine tra Ungheria e Croazia.

“E quasi certo che questa sia la tomba”, ha dichiarato Norbert Pap, che guida il team che ha iniziato gli scavi sul sito della presunta morte di Solimano il Magnifico.

Il corpo del sovrano ottomano, che governò negli anni 1.520-1.566, è stato portato a Costantinopoli, oggi Istanbul.

Ma, secondo la leggenda, il suo cuore e suoi organi interni furono sepolti sul luogo della sua morte, ha spiegato Norbert Pap.

Gli scavi, condotti con il sostegno dei governi ungherese e turco, hanno anche trovato i resti di una moschea, di un monastero e di altri edifici la cui posizione corrisponde a quella della città ottomana di Turbek, in una vecchia carta geografica francese che ha la scritta: Qui giace Solimano.

Nato nel 1494, Solimano, il cui regno è stato il più lungo dell’Impero Ottomano, ampliò notevolmente i possedimenti, annettendo vasti territori nei Balcani, in Medio Oriente e dell’Africa del Nord.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login