UA-72767483-1

Anche gli uomini potranno partorire fra 5 – 10 anni

Filed under Lifestyle, Salute

In un contesto, come quello attuale, in cui maschile e femminile si confondono per i ruoli e i modi essere, anche gli uomini potranno partorire e fare l’esperienza della maternità, fra cinque o dieci anni, tramite il trapianto di utero.

Lo ha rivelato la Cleveland Clinic negli Stati Uniti, annunciando di voler iniziare a fare dei trapianti di utero nelle donne nate senza utero o il cui utero è stato rimosso o non funziona.

Parlando con Yahoo, Karine Chung, la direttrice del programma di conservazione della fertilità dell’University of Southern California’s Keck School of Medicine ha stimato che anche gli uomini potranno portare in grembo un bambino e partorire fra cinque – dieci anni o forse anche prima.

I trapianti di utero nelle donne sono stati già sperimentati con successo da alcuni medici svedesi, che hanno ottenuto la nascita di quattro bambini su cinque gravidanze da trapianto di utero, donato da donne decedute.

Negli uomini, secondo gli scienziati, il trapianto di utero è più difficile a causa del legamento pelvico, vascolare, della costruzione di vagina e della cervice.

Difficile ma non impossibile, secondo la dottoressa Chung, per la quale sarebbe possibile fissare il ramo di un grande vaso sanguigno, come l’arteria iliaca interna, all’utero trapiantato.

Attraverso una idonea terapia ormonale, poi, sarebbe possibile diminuire il testosterone e introdurre il progesterone e gli estrogeni necessari per preparare l’utero alla gravidanza.

Lo scoglio sarebbe piuttosto il costo della chirurgia dei trapianti che resterebbe molto alto.

Ma chi, nato uomo potrebbe voler fare un trapianto di utero e affrontare tutte queste difficltà?

Per gli scienziati dicono che potrebbero essere alcuni transgender i primi a poter beneficiare di questa nuova opportunità di fare esperienze femminili e partorire.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login