UA-72767483-1

Triplicato in 15 anni il numero dei decessi per AIDS tra gli adolescenti

Filed under Lifestyle, Salute

Il numero di decessi per AIDS degli adolescenti è triplicato in 15 anni, la maggior parte di essi avevano contratto la malattia quando erano bambini, secondo un rapporto dell’Unicef.

“Tra le persone infettate con il virus dell’AIDS (HIV), gli adolescenti sono l’unico gruppo per il quale i dati di mortalità non diminuiscono”, dice il rapporto, che ricorda come l’AIDS sia la principale causa di morte tra i giovani di 10-19 anni in Africa, e la seconda per gli adolescenti di tutto il mondo.

“La maggior parte dei ragazzi che muoiono per le malattie legate all’AIDS avevano contratto l’HIV quando erano bambini “, dice il rapporto.

Molti di questi bambini sono sopravvissuti all’adolescenza senza conoscere il loro stato sierologico.

Ma tra gli adolescenti dai 15 ai 19 anni, 26 nuove infezioni si verificano ogni ora, e circa la metà dei due milioni di adolescenti di 15-19 anni sono sieropositivi in ​​soli sei Paesi: Sud Africa, Nigeria , Kenya, India, Mozambico e Tanzania.

“Nell’Africa sub-sahariana, la regione con il più alto tasso di persone infette, le ragazze sono molto colpite: sette su dieci nuove infezioni tra i 15 e i 19 anni riguardano le ragazze”, dice il rapporto dell’UNICEF.

“E ‘essenziale che i giovani abbiano accesso al trattamento HIV, alla cura e al sostegno”, ha detto Craig McClure, direttore dei programmi HIV / AIDS in tutto il mondo per l’UNICEF, nel corso di una presentazione della relazione alla conferenza di Johannesburg.

Dei 2,6 milioni di bambini sotto i 15 anni che vivono con l’HIV, solo uno su tre è in trattamento.

Dal 2000, circa 1,3 milioni di nuove infezioni tra i bambini sono state evitate, grazie in gran parte ai progressi nella prevenzione della trasmissione del virus HIV da madre a figlio.

Nel 2014, tre su cinque donne sieropositive, in gravidanza, hanno ricevuto la terapia antiretrovirale per prevenire la trasmissione dell’HIV ai loro bambini.

You must be logged in to post a comment Login