UA-72767483-1

L’invisibile è diventato visibile col sincrotrone di Grenoble

Filed under Cultura e Società, Scienza

Il sincrotrone di Grenoble ha risolto un mistero risalente al XVII secolo e ha reso visibile l’invisibile.

Attraverso i raggi x, uno scienziato francese è riuscito a svelare il mistero contenuto in una piccola scatola di metallo del XVII secolo trovata in un sito archeologico di Grenoble e a svelare i suoi segreti.

Trovato negli anni ’80 del Novecento, nella cripta di San Lorenzo a Grenoble, il tesoro, a lungo, è rimasto chiuso, prima di essere analizzato alla fine del 2013.

Il reliquiario passato attraverso il sincrotrone, con una tecnica mille volte più precisa di uno scanner medico, ha aperto, senza danni la scatola ossidata.

La scatola di 4 centimetri di lato conteneva alcune monete 2 perline e 3 medaglie, su cui erano state riprodotte iconografie religiose.

Il sincrotrone è un tipo di acceleratore di particelle circolare e ciclico, in cui il campo magnetico e il campo elettrico variabile sono sincronizzati con il fascio delle particelle stesse.

You must be logged in to post a comment Login