Cambiamenti climatici: il Golfo Persico sarà invivibile a fine secolo

Filed under Scienza

Se le emissioni di gas a effetto serra continueranno ad aumentare, i picchi di calore umido potrebbero superare il limite tollerato dall’uomo, nel Golfo Persico, entro la fine del secolo.

Il corpo umano può adattarsi alle temperature estreme, anche attraverso la sudorazione, ma a condizione che la temperatura di condensazione, ossia la temperatura e l’umidità, “rimangano sotto la soglia dei 35 gradi”, dicono gli autori di uno studio pubblicato sulla rivista ‘Nature Climate Change’. “All’aperto la sopravvivenza è seriamente minacciata”, dice lo studio.

Questa soglia limite di sopravvivenza va bene per un uomo in buona forma in un ambiente ben ventilato ed è più bassa per la maggior parte delle persone, scrivono i ricercatori del Jeremy Pal, professore della Loyola Marymount University di Los Angeles e Nico Eltahir, del Massachusetts Institute of Technology a Cambridge (USA), spiegando che, al di là di questa soglia, la sopravvivenza è seriamente minacciata.

Basandosi su simulazioni climatiche, i ricercatori hanno stimato che i “picchi di temperatura umida nella regione del Golfo probabilmente si avvicineranno e superanno questa soglia critica”, se le emissioni di gas a effetto serra non diminuiranno.

Grandi città come Abu Dhabi, Doha, Dubai, Dhahran e Bandar Abbas sono a grande rischio.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login