Morte improvvisa del giovane che mordeva sul volo Aer Lingus: nello stomaco aveva 80 capsule

Filed under Esteri, Notizie

Aveva destato curiosità e preoccupazione la morte improvvisa di un 24enne brasiliano sul volo EI485 di Aer Lingus, da Lisbona a Dublino.

John Kennedy dos Santos Gurjao era morto dopo aver cominciato a mordere gli altri passeggeri che si trovavano al suo fianco, collassato era deceduto dopo una disperata agonia.

Un medico e un infermiere che erano a bordo avevano cercato invano di rianimarlo. Il velivolo era dovuto atterrare al Cork Airport, dopo che il capitano aveva segnalato un’emergenza medica.

Ora, l’autopsia, eseguita in un obitorio di Dublino ha rivelato che il giovane aveva nello stomaco 80 capsule di cocaina, per un valore stimato di quasi 60 mila euro.

Una di quelle capsule che aveva ingerito evidentemente gli è scoppiata dentro causando emorragie e la morte dell’uomo.

John Kennedy dos Santos Gurjao in aereo era accompagnato da una donna di origine portoghese, che aveva delle anfetamine nel suo bagaglio. Gli investigatori sospettano che si tratti di un caso di traffico di droga.

Sull’aereo c’erano 168 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login