ll cielo di Plutone è blu

Filed under Scienza

ll cielo di Plutone è blu e sul pianeta nano ci sono lastre di ghiaccio d’acqua, secondo quanto hanno rivelato le ultime immagini trasmesse da New Horizons, la sonda della Nasa.

Le particelle rosse o grigie che formano la foschia che circonda Plutone sono abbastanza piccole per diffondere la luce blu del sole, nello stesso modo del cielo sulla terra.

Queste particelle si formano quando azoto e metano si separano sotto l’effetto dei raggi ultravioletti del sole, prima di ricombinarsi e formare le macromolecole complesse responsabili del colore rosso dominante nel suolo di Plutone.

E’ più probabile che queste molecole si formino nell’alta atmosfera di Plutone e creino questo blu brillante, dicono gli scienziati della NASA.

Le lastre di acqua congelata, sono per la maggior parte coperte da altre formazioni di ghiaccio tra cui abbonda l’azoto.

Ma gli scienziati non sanno perché il ghiaccio d’acqua ci sia in alcuni luoghi soltanto.

E’ possibile che enormi blocchi di ghiaccio d’acqua galleggino in un vasto deposito più denso di azoto ghiacciato che si trova in una pianura chiamata “Sputnik Planum”, ha spiegato Nasa.

New Horizons aveva raggiunto il punto più vicino a Plutone il 14 luglio e dovrebbe continuare a inviare immagini e altri dati, su Plutone e le sue lune, fino alla fine del 2016.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login