UA-72767483-1

Scoperte le aree del cervello che hanno un ruolo negli acufeni

Filed under Lifestyle, Salute

Molte persone soffrono di acufeni, sono cioè affette da un disturbo uditivo caratterizzato dal sentire rumori o fischi nelle orecchie, in modo continuo o intermittente, senza che questi rumori ci siano nell’ambiente.

L’ascolto prolungato della musica, l’usura dell’orecchio dovuta all’età, uno shock emotivo possono favorire la comparsa del tinnito.

Non esiste alcun trattamento per questo disturbo, meno che mai se non si conoscono le sue origini, quindi potrebbe essere utile la prevenzione dei fattori di rischio.

Ora, uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Georgetown negli Stati Uniti e dell’Università tecnica di Monaco in Germania hanno identificato diverse aree del cervello che giocano un ruolo nella percezione dei suoni e delle sensazioni. Queste percezioni dipenderebbero da diversi neurotrasmettitori, tra cui la dopamina e la serotonina. In una persona che soffre di tinnito, questa trasmissione sarebbe disturbata.

La nuova scoperta dovrebbe permettere ai ricercatori di sviluppare nuovi trattamenti e di agire direttamente sui neurotrasmettitori. Fino a che, però, non si troverà un trattamento efficace per il tinnito, conviene consultare uno specialista entro 48 ore, se si è stati vittime di un trauma uditivo, per ridurre l’entità delle conseguenze.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login