India: un ciondolo per combattere gli abusi sessuali

Filed under Esteri, Notizie, Tecnologia

Un ciondolo composto da una pietra preziosa e un microchip è il nuovo gioiello che combatterà l’abuso sessuale in India, paese in cui l’anno scorso ci sono stati 100 stupri al giorno, secondo i dati ufficiali. Progettato da cinque giovani ingegneri indiani che hanno iniziato a venderlo su internet, il gioiello Safer è costituito da un sistema nascosto nel retro che invia un avviso di pericolo attraverso un’applicazione per smartphone.

Tale comunicazione avviene attraverso Google Maps e tramite GPS. Quando il pulsante del dispositivo viene premuto due volte in successione, ai contatti già stabiliti dalla vittima viene inviato un messaggio via internet o un SMS per avvisarli della situazione di pericolo e comunicare la posizione esatta.

In questo modo, le nuove tecnologie “indossabili” potranno aiutare le donne indiane nella lotta contro gli abusi.

Il gioiello piace ai genitori delle giovani donne che si sentono più sicuri.

Il nuovo dispositivo garantisce sicurezza ed estetica. Per ora, è possibile effettuare ordini attraverso il sito dell’azienda Leaf a prezzi speciali

I produttori pensano di produrre in massa il gioiello e di iniziare a venderlo da novembre nei negozi di New Delhi, Bombay e Bangalore.

Gli ingegneri di Leaf stanno già pensando a come migliorare il primo modello e inserire un contatto con la polizia per sviluppare un servizio che avvisi le forze di sicurezza, in caso di stupro.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login