Niguarda: effettuato trapianto di fegato da donatore a cuore non battente

Filed under Lifestyle, Salute

E’ stato effettuato all’ospedale Niguarda di Milano il primo trapianto di fegato fatto in Italia da un donatore a cuore fermo. Il paziente che ha ricevuto l’organo ha 40 anni e da pochi giorni ha un fegato nuovo, ricevuto da un donatore in stato di arresto cardiaco.

Il trapianto è stato effettuato lo scorso 3 settembre con una procedura mai utilizzata prima in Italia per questo tipo di organo.

L’operazione ha coinvolto l’Ospedale Niguarda, il Policlinico S. Matteo di Pavia e il Centro Nazionale Trapianti ed è avvenuta da “donatore a cuore non battente”, utilizzando particolari tecniche di circolazione extracorporea (ECMO- ExtraCorporeal Membrane Oxygenation) che hanno consentito la perfusione e l’ossigenazione post-mortem e in situ degli organi addominali per 4 ore, attivata dopo i 20 minuti di arresto cardiaco, previsti dalla legge italiana.

Il decesso del donatore è stato dichiarato in seguito alla cessazione dell’attività cardiaca e il trapianto di successo è stato possibile grazie alle tecniche d’avanguardia del San Matteo di Pavia e al gioco di squadra, messo in atto da più strutture ospedaliere.

Dallo stesso donatore, oltre al fegato sono stati prelevati i 2 reni, trapiantati con successo rispettivamente a Pavia e all’ospedale San Raffaele di Milano.

Il paziente a cui è stato trapiantato il fegato, affetto da grave malattia epatica terminale, ora è in buone condizioni generali.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login