A Cuba la più grande amnistia per l’arrivo di papa Francesco

Filed under Esteri, Notizie

Le autorità cubane hanno annunciato che concederanno un’amnistia a 3522 prigionieri in occasione della visita sull’isola di Papa Francesco, in programma dal 19 al 22 settembre.

Saranno amnistiati i prigionieri di oltre 60 anni, le persone con meno di 20 anni senza precedenti penali, i malati cronici, le donne, coloro che finiranno di scontare la pena nel 2016 e gli stranieri il cui paese assicura l’estradizione.

Salvo qualche “eccezione umanitaria”, non saranno liberati gli autori di omicidi, stupri, traffico di droga, violenza e attentati contro la sicurezza dello stato, i pedofili.

Sarà il più grande numero di amnistiati dalla rivoluzione del 1959, quello che Cuba farà in occasione di questa visita papale.

L’organo ufficiale del partito comunista di Cuba ha ricordato che l’Havana aveva già amnistiato quasi 3000 prigionieri prima della visita di Benedetto XVI nel 2012 e circa altri 300 un mese dopo quella di Giovanni Paolo II nel 1998.

Durante la sua visita all’isola, il Papa successivamente andrà a L’Avana, a Holguin e a Santiago de Cuba e incontrerà il presidente Raul Castro, prima di recarsi negli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login