UA-72767483-1

Diabete: la chirurgia è meglio dei farmaci

Filed under Lifestyle, Salute

Uno studio italo-britannico ha scoperto che la chirurgia funziona in modo più efficace dei farmaci nel controllo di diabete e dell`obesità.

La riduzione chirurgica dello stomaco in uno studio durato almeno cinque anni ha ben curato la metà dei pazienti con diabete di tipo 2 che avevano partecipato al lavoro congiunto fatto dai ricercatori britannici e italiani, i cui risultati sono stati pubblicati dalla rivista medica `The Lancet`.

Lo studio fatto su 60 volontari, non guariti solo con la dieta e i farmaci, ha trovato che la chirurgia ha migliorato i loro sintomi con perdita di peso e cambiamenti nel sistema digestivo, dato il tipo di chirurgia, che riduce le dimensioni dello stomaco e lascia l’intestino meno esposto al cibo.

I ricercatori del King’s College a Londra e dell’Università Cattolica del Policlinico Gemelli di Roma, hanno confrontato i risultati delle terapie tradizionali con la chirurgia, trovando che la chirurgia è in grado di produrre una remissione prolungata nel 50% dei casi di diabete di tipo 2. Nell’80% dei casi i pazienti dello studio sono riusciti a tenere sotto controllo la malattia utilizzando un solo farmaco o addirittura nessuna medicina.

I pazienti trattati chirurgicamente inoltre hanno mostrato meno tendenza a sviluppare problemi di cuore.

Il trattamento chirurgico sembra anche più efficace in termini di costo del trattaento medico.

Secondo lo studio, gli effetti dell’operazione si sono visti dopo due anni.

I ricercatori, tuttavia, sottolineano che il monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue deve continuare a essere fatto anche dopo la chirurgia.

Al momento, però, solo un piccolo numero di persone ha accesso a quella che potenzialmente è una buona un’opzione per la cura del diabete di tipo 2.

Questo tipo di chirurgia, utilizzata in alcuni casi per combattere l’obesità grave, è detta chirurgia bariatrica e utilizza tecniche quali il bendaggio gastrico, che riduce il volume del tratto digerente per provocare un senso di sazietà preococe, o il by-pass digiuno-ileale, che diminuisce la capacità di assorbimento del cibo da parte dell’intestino.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login