Cresce il rischio di raffreddore quando si dorme poco

Filed under Lifestyle, Salute

Dormire poco fa ammalare: un team di ricercatori della University of California San Francisco ha scoperto che le persone che dormono sei ore a notte o meno, hanno quattro volte più probabilità di prendere il raffreddore quando sono esposti al virus, rispetto a coloro che dormono più di sette ore a notte.

Gli scienziati sanno da tempo che il sonno è importante per la salute e che il poco sonno è legato alle malattie croniche, alla predisposizione alle malattie e anche la morte prematura.

Questo è il primo studio che ha cercato prove oggettive che le abitudini del sonno delle persone sono collegate al loro rischio di ammalarsi, ha detto Aric Prather, autore principale dello studio.

Per sapere come il sonno influisce e quale sia la risposta del corpo a una vera e propria infezione, Prather con i suoi colleghi ha fatto uno studio su 164 volontari della zona di Pittsburgh, reclutati tra il 2007 e il 2011. I volontari sono stati sottoposti per due mesi a visite, analisi, questionari su stress, temperamento e sull’uso di alcol e sigarette. I ricercatori hanno anche misurato le normali abitudini di sonno dei partecipanti una settimana prima di somministrare il virus del raffreddore, utilizzando un sensore ha misurava la loro qualità del sonno per tutta la notte.

I ricercatori hanno poi portato i volontari in un hotel, somministrando il virus del raffreddore tramite gocce nasali e hanno monitorato i partecipanti per una settimana, raccogliendo campioni di muco ogni giorno per vedere se il virus avesse preso piede.

Essi hanno scoperto che i soggetti che avevano dormito meno di sei ore per notte a settimana avevano avuto 4,2 volte più probabilità di prendere il raffreddore rispetto a quelli che avevano dormito più di sette ore. Coloro che avevano dormito meno di cinque ore ogni notte avevano avuto 4,5 volte più probabilità di avere il raffreddore, indipendentemente dall’età, dai livelli di stress, dalla razza, dall’istruzione, dal reddito, dal fatto che fumassero.

I nuovi dati aggiungono un ulteriore elemento di prova che il sonno dovrebbe essere considerato un pilastro fondamentale della sanità pubblica, con la dieta e l’esercizio fisico, hanno detto i ricercatori.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login