UA-72767483-1

Ricavare biocarburante dalle vinacce è economico e facile

Filed under Tecnologia

I rifiuti solidi lasciati dalla vinificazione potrebbero essere utilizzati per fare un biocarburante competitivo, secondo i ricercatori dell’Università di Adelaide, che hanno fatto uno studio pubblicato sulla rivista ‘Bioresource Technology’.

I ricercatori hanno dimostrato che fino a 400 litri di bioetanolo possono essere prodotti dalla fermentazione di una tonnellata di vinacce.

La produzione mondiale di vino lascia circa 13 milioni tonnellate di rifiuti di vinaccia ogni anno, dicono i ricercatori. A livello nazionale, si stima che diverse centinaia di migliaia di tonnellate vengano generate ogni anno, e generalmente, la loro eliminazione ha un costo per la cantina.

Il professor Kendall Corbin per lo studio ha analizzato la composizione delle vinacce di due varietà di uva, il cabernet sauvignon e il sauvignon blanc, trovando che la maggior parte dei carboidrati delle vinacce potrebbero essere convertiti direttamente in etanolo, attraverso la fermentazione con una resa che potrebbe arrivare fino a 270 litri per tonnellata di vinaccia. Il prodotto rimanente potrebbe poi essere utilizzato come mangime o fertilizzante.

Secondo lo studio, la vinaccia è prontamente disponibile, può essere acquistato a buon mercato ed è ricca di carboidrati che fermentano facilmente.

You must be logged in to post a comment Login