UA-72767483-1

Paraguay: ha partorito la bambina di 11 anni

Filed under Notizie

Ha partorito con un cesareo la bambina di 11 anni che in Paraguay non aveva potuto abortire, dopo essere stata violentata dal patrigno, quando aveva solo 10 anni.

La ragazza ha dato alla luce una bambina giovedì a Asuncion, in Paraguay, paese in cui l’aborto è ancora vietato, come in altri paesi latinoamericani, e dove 600 ragazze sotto i 14 anni hanno partorito l’anno scorso.

Ora, la puerpera sta bene e la neonata, chiamata Milagros, miracolo in spagnolo, pesa 3,5 kg.

Quando la 11enne era incinta di cinque mesi, le era stato negato l’aborto, in un contesto in cui il codice prevede la possibilità di tale intervento solo nelle prime 20 settimane e in caso di pericolo per la madre.

L’aborto è punibile in Paraguay con una pena che può arrivare fino a cinque anni di prigione.

La puerpera è una ragazza fragile di 1 m 40 di altezza, che pesava 35 kg prima della sua gravidanza.

Il patrigno è stato arrestato nel mese di maggio e posto in detenzione preventiva in un carcere di Asunción, dove rischia una condanna che potrebbe arrivare fino a 15 anni di carcere, se sarà trovato colpevole di stupro. La madre della giovane, prima internata in una prigione, per presunta complicità con il marito, è stata autorizzata a stare con sua figlia durante la gravidanza.

I medici, nello scorso mese di aprile, avevano scoperto la gravidanza della 11enne, quando la ragazza era stata ospedalizzata per una presunta ciste nello stomaco.

Pare che la giovane fosse in balia del patrigno, a cui veniva affidata, perché sua madre lavorava in una mensa scolastica.

Secondo l’Unicef, in Paraguay, 650 ragazze di età compresa tra 10 e 14 anni hanno già partorito e altre 20.000 ragazze tra 15 e 19 sono rimaste incinte, nel 2014.

You must be logged in to post a comment Login