UA-72767483-1

L’isterectomia aumenta il rischio cardiovascolare

Filed under Lifestyle, Salute

La rimozione totale o parziale dell’utero, con l’intervento che si chiama isterectomia, può causare rischio cardiovascolare prematuro e malattie cardiache, soprattutto nelle donne che hanno meno di 35 anni, secondo i ricercatori della Mayo Clinic.

Gli scienziati statunitensi hanno condotto uno studio trovando che le donne sottoposte a isterectomia hanno più probabilità di avere fattori di rischio cardiovascolari rispetto a quelle della stessa età non sottoposte a questo tipo di chirurgia.

Le donne su cui è stato fatto lo studio, con meno di 35 anni, presentavano per la maggior parte dei fattori di rischio cardiovascolare.

Gli esperti hanno studiato delle donne sottoposte a isterectomia nella Contea di Olmsted, in Minnesota, negli Stati Uniti, tra il 1965 e il 2002.

Gli scienziati hanno confrontato i fattori di rischio cardiovascolari e le malattie di cuore di queste donne con quelli delle donne della stessa età, scelte a caso, che non avevano subito un’isterectomia.

Il rischio di iperlipidemia, obesità e sindrome metabolica è risultato più alto nelle 3816 donne che avevano subito l’isterectomia rispetto alle 3816 donne del gruppo di controllo.

You must be logged in to post a comment Login