UA-72767483-1

Torino: doppio trapianto di fegato e cellule staminali

Filed under Lifestyle, Salute

Un doppio trapianto di fegato e di cellule staminali ematopoietiche è stato effettuato su un bambino venezuelano di otto anni affetto da una rara sindrome, chiamata Iper-Ig M.

A effettuare il doppio intervento sono stati i medici della Città della Salute di Torino.

Il piccolo era affetto da una patologia congenita, caratterizzata da livelli anormali di immunoglobuline, molecole indispensabili per difendersi dalle infezioni.

Questa incapacità di difendersi, anche da un semplice virus come quello del raffreddore, aveva esposto il bimbo a una infezione particolare da Cryptosporidium parvum, che aveva dterminando nel tempo un’epatopatia cronica, la colangite sclerosante.

Il bambino era giunto in Italia nella primavera del 2014, grazie alla Cooperazione sanitaria ATMO, “Associazione per il Trapianto di Midollo Osseo”, che era in contatto con la Fundacion para el Transplante de Médula Osea in Venezuela.

Nel marzo del 2015, alle Molinette, il bambino e` stato sottoposto a trapianto di fegato, nel reparto pediatrico dall’équipe del professor Mauro Salizzoni. Dopo pochi giorni e` stato trasferito all’ospedale Regina Margherita, nel reparto di Gastroenterologia, diretto dalla professoressa Cristiana Barbera.

Dopo 30 giorni viene sottoposto a trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche midollari.

Ora, gradatamente, il bambino sta ripredendo la sua quotidianità, insieme alla famiglia, ed è ricoverato nell’Oncoematologia del Regina, diretta dalla professoressa Franca Fagioli.

Il bimbo tra qualche mese potrà tornare a una vita normalissima, ha detto la dottoressa Fagioli.

Nel mondo c`e` stato solo un altro caso di doppio trapianto per questa malattia ed e` avvenuto nel 2000 a Londra.

You must be logged in to post a comment Login