Inventato il ‘setaccio’ hi-tech che scova le cellule tumorali nel sangue

Filed under Lifestyle, Salute

La costruzione di un futuro migliore passa anche con la messa a punto di nuovi strumenti per la diagnosi delle malattie.

E’ per questo che in un contesto quale quello della National Instruments di Austin, in Texas, è stato creato un ‘setaccio’ hi tech, messo a punto da un gruppo di ricercatori italiani, in grado di scovare le cellule tumorali contenute nel sangue.

Il sistema, frazionando il sangue in piccolissime goccioline, le analizza una per una, alla ricerca dei ‘rifiuti’ prodotti dal metabolismo alterato della cellula tumorale, con una tecnica più precisa ed efficiente dei mezzi diagnostici attualmente utilizzati.

I primi test di laboratorio del ‘setaccio’ sviluppato dai ricercatori italiani, tra cui Fabio Del Ben, esperto di medicina rigenerativa all’Università di Trieste, hanno mostrato che il sistema è efficace.

La National Instruments (NI Week), dal 3 al 6 agosto, nella sua Conferenza annuale, quest’anno sta riunendo ad Austin quasi 4.000 ‘cervelli’ provenienti da tutto il mondo.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login