Un ormone antidolorifico difende dal cancro al seno

Filed under Lifestyle, Salute

Uno studio condotto dall’Università di Lund, in Svezia, ha dimostrato che le donne con bassi livelli di encefalina hanno un aumentato rischio di cancro al seno.

Lo studio svedese ha cercato di stabilire il legame tra la concentrazione di encefalina, un ormone antidolorifico, con proprietà ansiolitiche, e il rischio di sviluppare il cancro al seno.

I risultati dello, pubblicati sul “Journal of Clinical Oncology” dicono che fra le donne che hanno i più bassi livelli dell’ormone, il rischio di cancro al seno è tre volte superiore, rispetto a quello delle donne con tassi più elevati dell’ormone.

I ricercatori, per il loro studio, si sono basati sui campioni di sangue prelevati a 1929 donne di Malmö. Queste donne sono state seguite per il cancro al seno, per un periodo medio di 15 anni. I ricercatori hanno considerato pure i vari fattori che possono influenzare il rischio di contrarre la malattia, come l’età, la menopausa, la terapia ormonale, il fumo e altri fattori.

Lo studio ha trovato una correlazione tra le basse concentrazioni di encefalina nel sangue e un rischio aumentato di cancro al seno.

L’encefalina può migliorare l’attività del sistema immunitario a contrastare le cellule tumorali e ha un effetto di inibizione sulle cellule tumorali, secondo questo studio.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login