UA-72767483-1

Il CERN ha scoperto una nuova particella: il pentaquark

Filed under Scienza

L’LHC del CERN ha scoperto l’esistenza di una nuova classe di particelle, chiamate pentaquark la cui esistenza era stata finora solo teorizzata. ma mai confermata dagli scienziati.

Il pentaquark è una particella subatomica composta da un gruppo di cinque quark (componente base dei protoni e neutroni), assemblati in una configurazione che, in oltre 50 anni di ricerca sperimentale, non era mai stata osservata.

A darne notizia il portavoce dell’LHC, l’enorme acceleratore di particelle, Guy Wilkinson, in un comunicato.

“Lo studio delle sue proprietà può consentire di capire meglio come si compone la materia ordinaria, vale a dire, i protoni e i neutroni di cui siamo tutti composti”, ha spiegato, riferendosi al pentaquark.

Nel 1964, era stato il fisico americano Murray Gell-Mann ad aver postulato l’esistenza nella materia di particelle note come quark.

Gell-Mann aveva ricevuto il Premio Nobel per la Fisica, nel 1969, per questo lavoro.

I nuovi dati sono stati raccolti nel secondo periodo di funzionamento dell’LHC, l’anello sepolto in Svizzera a circa 100 metri sottoterra, che dal 3 giugno scorso, dopo due anni di manutenzione e riparazione, ha iniziato una nuova fase di studi.

You must be logged in to post a comment Login