UA-72767483-1

Maturità 2015: le tracce dello scritto di italiano

Filed under Cultura e Società

Ha preso il via oggi l’esame di stato per gli studenti che sostengono la maturità 2015. Con la prova di italiano, uguale per tutti gli indirizzi, quest’anno gli studenti hanno potuto scegliere tra Italo Calvino, la Resistenza, una frase di Malala, il ruolo del Mediterraneo, il mondo delle comunicazioni.

Ma vediamo nei dettagli le tracce:
Tipologia A (analisi del testo letterario) Ai maturandi è stato proposto un brano tratto dal romanzo ‘Il sentiero dei nidi di ragno’ di Italo Calvino, incentrato su tema della Resistenza, vista attraverso gli occhi di un bambino.

Tipologia B (saggio breve o articolo di giornale)
In questa tipologia di testo lo studente può organizzare un saggio breve o un articolo di giornale, basandosi sui documenti allegati, a corredo della traccia, e sulle conoscenze in suo possesso. Per il saggio breve deve essere utilizzata la maggior parte dei documenti proposti, individuando una tesi da dimostrare e intorno a cui argomentare. L’articolo di giornale può invece svilupparsi anche a partire da un solo documento, tra quelli a corredo della traccia.

Le tematiche di quest’anno sono le seguenti:
Ambito artistico letterario: la letteratura come esperienza di vita;
Ambito Socio – economico: le sfide del XXI secolo e la competenza del cittadino nella vita economica e sociale;
Ambito Storico – letterario: il Mediterraneo come atlante geopolitico d’Europa;
Ambito tecnico scientifico: le trasformazioni nel mondo delle comunicazioni legate allo sviluppo tecnologico.

Tipologia C (tema di argomento storico) il titolo verte sulla Resistenza.

Tipologia D (tema a carattere generale) incentrato su una frase di Malala Yousafzai, la ragazza pachistana ferita dai fondamentalisti islamici e premio Nobel per la pace, per spingere a riflettere sul diritto all’istruzione: “I nostri libri e le nostre penne sono le nostre armi più potenti”.

I commissari, come di consueto, prima della prova, hanno letto ai candidati le regole di svolgimento del primo scritto: vietato uscire, anche per andare in bagno, prima di tre ore. I telefoni cellulari, i videotelefonini, i palmari, i pc portatili e gli altri dispositivi tecnologici a luce infrarossa o ultravioletta o le penne speciali, dovevano essere consegnati prima della prova, insieme ad eventuali appunti, libri, eccetera. I fogli su cui scrivere sono stati consegnati, debitamente firmati, dai commissari, così come le tracce fotocopiate. In genere gli studenti consegnano lo zaino, prima di sedersi davanti al banco, tirando, fuori solo la penna, il vocabolario, la merenda, perché le ore sono lunghe da passare e la fame, insieme alla stanchezza, arriva e si fa sentire.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login