Necropoli Merovingia in Vallonia

Filed under Cultura e Società

Ad Herstal, luogo legato ai nomi dei Carolingi e di Carlo Magno, sono stati riportati alla luce i resti e le sepolture di cinque merovingi, risalenti a un’età compresa tra il 6 ° e 7 ° secolo d.C..

Gli scavi effettuati nella Regione della Vallonia hanno portato alla luce anche vari resti funerei, tra cui spille in metallo, collane di pasta, perle di vetro, vasi in ceramica e una spada corta a un solo taglio.

Alcune delle tombe erano già state visitate dai saccheggiatori fin dal Medio Evo, ma altre contenevano ancora degli oggetti.

Già nel 1910, durante gli scavi nei giardini adiacenti, l’Istituto Archeologico di Liegi aveva evidenziato l’esistenza di tracce di insediamento umano risalenti al periodo neolitico dell’età del bronzo e del periodo gallo-romano, oltre a due cimiteri risalenti all’epoca dei Franchi.

Ora è stata trovata questa necropoli merovingia che testimonia la ricchezza del patrimonio storico esistente sul posto.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login