Il mal di schiena ha ragioni evolutive

Filed under Lifestyle, Salute

Le vertebre malate di alcune persone, che causano il mal di schiena, si sono meno adattate per camminare in posizione eretta. Il mal di schiena, dunque, potrebbe essere dovuto a una ragione evolutiva.

“Le nostre vertebre sono cambiate mano a mano che ci siamo evoluti, utilizzando per muoverci due gambe piuttosto che quattro”, ha detto Mark Collard, ricercatore alla Aberdeen University, uno degli autori di un nuovo studio.

“Tuttavia l’evoluzione non è perfetta e alcune caratteristiche vertebrali, come quelle che abbiamo identificato simili agli scimpanzé, potrebbero essere rimaste. Il risultato è che alcune persone hanno vertebre che sono meno in grado di sopportare la pressione di camminare su due piedi”, ha spiegato Collard.

Chi soffe di mal di schiena ha una spina dorsale come uno scimpanzé, dunque, il nostro più vicino antenato scimmia.

Una lesione del disco tra le ossa della colonna vertebrale, denominato nodo di Schmorl, dice il nuovo studio, si trova più spesso nelle persone che hanno un’ernia del disco e può essere un segno generale di degenerazione della spina dorsale.

Probabilmente i cambiamenti nelle vertebre degli esseri umani che sono passati dallo stare su quattro gambe allo stare su due gambe hanno prodotto uno stress supplementare.

Le scimmie non soffrono così tanto di mal di schiena come gli esseri umani.

Lo studio pubblicato su ‘BMC Evolutionary Biology’, è stato condotto dagli scienziati di Scozia, Canada e Islanda ed è giunto alle sue conclusioni dopo che il team che vi ha lavorato ha esaminato le vertebre di scimpanzé, orango e antichi scheletri umani, per scoprire i legami tra le forme delle ossa della colonna vertebrale, il movimento verticale e la salute della colonna vertebrale umana.

Il mal di schiena può derivare per i ricercatori alle vertebre patologiche di alcune persone che si sono non proprio bene adattate per camminare in posizione eretta.

You must be logged in to post a comment Login