L’Ue sta vietando l’uso di 3 pesticidi per salvare le api

Filed under Scienza

La Commissione europea si appresta a vietare l’uso di tre insetticidi neonicotinoidi per due anni, che, secondo le ricerche della European food safety authority pongono seri rischi per la vita delle api e costituirebbero una delle cause principali della scomparsa di intere colonie di api.

apeQuindici paesi hanno appoggiato il divieto proposto dalla Commissione europea, otto hanno detto “no” (tra cui l’Italia) e quattro paesi si sono astenuti.

Il risultato di questa votazione non è sufficiente però a garantire una maggioranza qualificata, pertanto la Commissione di Bruxelles, nelle prossime settimane dovrà confermare questa decisione.

L’uso di clothianidin, thiamethoxam e imidacloprid, se il divieto diventerà effettivo, sarà vietato nella maggior parte delle colture a eccezione dei cereali invernali (compreso il frumento) e delle produzioni non attraenti per le api, come la barbabietola da zucchero. Le colture principali che saranno colpite da questa decisione sarebbero il cotone, il mais, la colza e il girasole.

I due produttori di questi prodotti, la tedesca Bayer e la svizzera Syngenta possono ancora contare su un lieve rinvio dell’attuazione della misura, che dovrebbe, come primo passo, entrare in vigore il 1 ° luglio, per diventare definitiva dall’1 dicembre.

Il bando i neonicotinoidi, per l’industria chimica, significa mettere a rischio 50mila posti di lavoro e un business che vale da solo 17 miliardi di euro. I sindacati stimano che in Europa il costo di questa misura sia di 2,8 miliardi di euro per il mondo agricolo.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login