UA-72767483-1

Cina: il virus H7N9 dell’influenza aviaria ha fatto 20 vittime

Filed under Lifestyle

Il virus H7N9 dell’influenza aviaria ha fatto 20 vittime, secondo l’ultimo bilancio, dopo che sono morte due persone nella Cina orientale (nella provincia di Zhejiang), dove è stata registrata la maggior parte della contaminazione.

H7N9Lo hanno annunciato domenica le autorità sanitarie del Paese.

E’ morto un contadino di 76 anni, domenica mattina, dopo che aveva avvertito i sintomi dell’influenza, l’8 aprile scorso. Una donna di 62 anni, nativa della città di Huzhou, era morta invece sabato notte, nonostante le cure mediche, dopo essere risultata positiva al virus dell’influenza aviaria H7N9, il 14 aprile.

Il Dipartimento della Salute cinese ha riferito anche che ci sono cinque nuovi casi di influenza aviaria.

Quattro pazienti, inoltre, sono in condizioni critiche: una donna di 68 anni, un uomo 58enne, una donna 79enne e un 81enne.

In totale, 102 persone sono stati infettate dal virus H7N9, principalmente nella parte orientale del paese.

Nonostante gli sforzi delle autorità, in Cina, il virus H7N9 si è diffuso in almeno quattro province e in due città principali, Pechino e Shanghai. Anche se la progressione del virus è lenta, nuovi casi sono annunciati ogni giorno.

You must be logged in to post a comment Login