UA-72767483-1

Il movimento aerobico migliora la memoria degli anziani

Filed under Lifestyle, Salute

Un nuovo studio ha esaminato la relazione tra il fitness cardiorespiratorio, la memoria e le capacità cognitive negli adulti e negli anziani, trovando che il movimento aerobico migliora la memoria degli adulti più grandi.

Lo studio condotto dai ricercatori del Boston University Medical Center ha coinvolto 33 giovani adulti (età 18-31 anni) e 27 anziani (età 55-82 anni) con una vasta gamma di livelli cardiorespiratori.

I partecipanti hanno completato i test che valutavano la loro funzione cardiorespiratoria e i test neuropsicologici che valutavano la loro memoria, la loro capacità di pianificazione e di problem-solving. Oltre ai compiti neuropsicologici standardizzati della funzione esecutiva e della memoria a lungo termine, i partecipanti sono stati impegnati in un’attività di laboratorio in cui dovevano memorizzare delle associazioni nome-volto.

I ricercatori hanno trovato che i più anziani, quando avevano livelli buoni a livello cardiorespiratorio avevano anche migliori risultati nella funzione esecutiva e nella memoria.

Nei giovani adulti, invece, è emerso che il fitness non ha alcun effetto sulla memoria o sulle funzioni esecutive.

Lo studio, pubblicato sul ‘Journal of Gerontology’, dice che l’attività aerobica (camminare, ballare, ecc) è poco costosa, è accessibile e potenzialmente potrebbe migliorare la qualità della vita dei più grandi, ritardando il declino cognitivo e prolungando l’indipendenza degli anziani.

You must be logged in to post a comment Login