L’uso dello smartphone sensibilizza il cervello

Filed under Lifestyle, Salute, Tecnologia

Secondo uno studio recente effettuato dai ricercatori dell’Istituto di neuro-informatica dell’Università di Zurigo, poi, pubblicato sulla rivista Current Biology, l’uso regolare di uno Smartphone ha un impatto positivo sul nostro cervello, migliorando la nostra sensibilità.

Secondo lo studio, gli smartphone alterano i nostri cervelli, positivamente, sulla corteccia somatosensoriale.

Per scrivere gli SMS, gli utenti di uno smartphone cercano di andare più velocemente possibile. Questo, successivamente, ottimizza l’uso del movimento delle dita, che diventano più abili, in particolare il pollice, l’indice e il medio, ma più in particolare il pollice.

I ricercatori hanno condotto il loro studio su 37 individui di età compresa tra i 19 e i 24 anni: 26 utilizzavano uno smartphone con touch screen e 11 un telefono cellulare classico con tastiera.

Lo studio ha trovato che il cervello sembrava più sensibile e ricettivo alle dita negli utenti che utilizzavano il touch screen.

Anche la pratica regolare di suonare uno strumento a corda, come la chitarra o il violino, modifica la zona sensibile del cervello.

Secondo i ricercatori di questo studio, l’impatto dello smartphone sul nostro cervello è identico a quello osservato tra i musicisti, in particolare nei violinisti, con la differenza che la modifica della corteccia somatosensoriale è più pronunciata tra le persone che utilizzano uno smartphone.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login