UA-72767483-1

La pre-eclampsia può provocare l’autismo

Filed under Lifestyle, Salute

Alcuni ricercatori americani hanno scoperto un legame tra la pre-eclampsia (l’alta pressione sanguigna durante la gravidanza) e l’autismo nei nascituri.

L’elevata pressione del sangue, può avere gravi conseguenze sulla salute della madre, ma non solo, secondo i ricercatori della University of California Davis (USA), che hanno recentemente dimostrato l’esistenza di un nesso tra la pre-eclampsia e l’autismo.

Le donne che soffrono di pre-eclampsia durante la seconda metà della gravidanza, inoltre, hanno due volte più probabilità delle altre di avere un bambino autistico. Il rischio aumenta con la gravità dei sintomi.

Lo studio, pubblicato sul ‘Journal of American Medical Association’, è stato condotto nella California del Nord su poco più di 1000 bambini, maschi e femmine di 2 e 3 anni. Tra questi, 500 erano affetti da autismo, 200 da arresto della crescita e 350 erano sani. Tutte le madri avevano sofferto di pressione alta durante la gravidanza.

“Abbiamo trovato una significativa associazione tra la pre-eclampsia, l’autismo e i ritardi dello sviluppo che aumentano con la gravità della malattia”, hanno concluso i ricercatori.

Nelle donne in gravidanza con pre-eclampsia, gli scambi placentari con il feto sono di scarsa qualità. Così, il bambino non ha tutti i nutrienti e l’ossigeno necessari per il corretto sviluppo del cervello. Queste carenze placentari, inoltre, determinano stress ossidativo, che provoca il rilascio di proteine nel sangue della madre.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login