UA-72767483-1

L’ossitocina è l’ormone che riduce l’ansia

Filed under Lifestyle, Salute

Bassi livelli di ossitocina sono legati a stati d’ansia elevati, secondo un nuovo studio fatto nella Stanford University School of Medicine, pubblicato su Molecular Psychiatry.

Per anni, gli scienziati hanno discusso sul modo migliore per valutare i livelli cerebrali di ossitocina, un ormone implicato nei comportamenti sociali. Ora, i ricercatori della Stanford University School of Medicine hanno trovato un nuovo sistema per misurarli, tramite una puntura lombare, dato che i livelli di ossitocina nel sangue sono correlati ai livelli dell’ormone che è nel liquido cerebrospinale, che circola intorno al cervello e nella spina dorsale.

Per condurre la ricerca, il team di scienziati ha cercato dei volontari tra un gruppo di persone che avevano bisogno di punture lombari per ragioni mediche. Con il consenso di volontari, i ricercatori hanno testato i livelli di ossitocina circolante nella spina dorsale durante la puntura lombare. Hanno raccolto i campioni di sangue allo stesso tempo, facendo, inoltre, delle domande ai genitori di dieci bambini, partecipanti allo studio.

I genitori hanno risposto a un questionario sui livelli di ansia dei loro bambini, da cui è emerso che a bassi livelli di ossitocina nel sangue sono correlati alti livelli di ansia.

Per i ricercatori, in futuro, i bambini affetti da ansia, specialmente quella sociale collegata all’autismo, potranno essere curati tenendo conto dei loro livelli di ossitocina.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login