UA-72767483-1

Usa / Mid-term: sarà il martedì nero di Obama?

Filed under Notizie

Negli Stati Uniti, oggi, è la prova del nove: è il giorno delle elezioni del Congresso di metà mandato (Mid-term).

I repubblicani sperano di avere la maggioranza assoluta in entrambe le camere del Congresso e nutrono, un cauto ottimismo, alimentato dai sondaggi, stretti ma convergenti.

Come Bush nel 2006, Bill Clinton nel 1994 e Ronald Reagan nel 1986, Barack Obama potrebbe perdere la maggioranza nella camera alta del Congresso, il Senato, di cui 36 dei 100 seggi sono rinnovati oggi per sei anni.

Nella camera dei rappresentanti, che sarà completamente rinnovata per due anni, i repubblicani prevedono anche di rafforzare la loro attuale maggioranza di 233 seggi su 435.

I repubblicani hanno fatto di queste elezioni un referendum contro Barack Obama. “Saranno un ripudio della politica del Presidente” ha detto domenica Paul di Rand senatore repubblicano, che informalmente sta preparando la sua candidatura alla Casa Bianca per il 2016.

Le elezioni di medio termine sono raramente favorevoli al partito al potere alla Casa Bianca.

Dopo le elezioni del novembre 2010, il Congresso statunitense è diviso tra una camera dominata dai repubblicani e un Senato dominato dai democratici e per oggi si profila un vero e proprio ‘martedì nero’.

You must be logged in to post a comment Login