L’uomo si insediò anche a 4.500 metri di altitudine

Filed under Cultura e Società

L’altitudine massima in cui l’uomo si è stabilito in tutto il mondo è stata di quasi 4.500 metri sul livello del mare, sulle Ande peruviane. I risultati della scoperta sono apparsi sulla rivista ‘Science’.

I ricercatori hanno trovato, che, nonostante il freddo, l’elevata radiazione solare e l’ossigeno basso, le popolazioni preistoriche hanno colonizzato anche i paesaggi remoti, privi di alberi, circa 12.000 anni fa.

Alcuni archeologi guidati dai ricercatori della University of Maine hanno scoperto l’insediamento in un luogo chiamato bacino di Pucuncho a 4.355 m sul livello del mare.

Hanno identificato anche i resti di un riparo nella roccia, nelle vicinanze, a 4.480 metri di altitudine, con due nicchie, con vista sulla zona bassa e arte rupestre.

Nel sito archeologico di Pucuncho sono stati trovati pure 260 utensili, forse adoperati per la caccia e la macellazione.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login