Depressione e i litigi familiari rendono obesi

Filed under Lifestyle, Salute

I ricercatori ritengono che una combinazione di liti coniugali e una storia di depressione aumentano il rischio di obesità negli adulti.

I fattori sociali giocano un ruolo nel modo in cui il corpo trasforma il cibo ad alto contenuto di grassi.

I coniugi litigiosi hanno mostrato diversi problemi metabolici dopo aver consumato un pasto ricco di grassi.

Hanno bruciato calorie in meno dei coniugi non litigiosi e hanno avuto livelli più alti di insulina, oltre a picchi anomali di trigliceridi, dopo un pasto pesante, rispetto agi altri, in un nuovo studio.

Depressione e liti coniugali fanno consumare 118 calorie in meno, pari a un aumento di peso di 12 chili in un anno, secondo uno studio fatto nell’Ohio State University College of Medicine, che, per giungere a questi risultati, ha esaminato la condizione di 43 coppie sane, di 24-61 anni, che erano sposate da almeno tre anni.

Per lo studio, i partecipanti hanno completato una serie di questionari, che includevano valutazioni sulla soddisfazione coniugale, nonché notizie sui disturbi dell’umore, avuti in passato, e sui sintomi depressivi.

Tutti i partecipanti hanno mangiato pasti che imitavano quelli dei comuni fast-food. Due ore più tardi, le coppie sono state invitate a discutere e a risolvere uno o più problemi, che secondo i ricercatori avrebbero probabilmente creato conflitto.

I ricercatori hanno lasciato la sala durante queste discussioni che sono state videoregistrate.

Dopo i pasti, è emerso che coloro i quali avevano litigato, avevano bruciato meno calorie, mentre i loro esami del sangue mostravano livelli più alti di insulina, glucosio e trigliceridi.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login