L’olio di oliva riduce il grasso addominale

Filed under Lifestyle, Salute

Seguire una dieta mediterranea ricca di olio di oliva può invertire la sindrome metabolica che porta alle malattie di cuore, secondo un nuovo studio spagnolo, fatto con quasi 5.800 uomini e donne, di età compresa tra i 55 e gli 80 anni.

La ricerca ha trovato, dopo uno studio durato 5 anni, che chi aveva seguito una dieta basata su frutta, verdura, pesce, cereali integrali e olio extra vergine di oliva, aveva diminuito i suoi livelli di peso del corpo e di glicemia nel sangue.

L’olio d’oliva aveva ridotto il rischio di accumulo di grasso nell’addome.

Per lo studio, fatto nell’Università Rovira i Virgili di Tarragona, in Catalogna, e pubblicato sul Canadian Medical Association Journal (CMAJ), i volontari sono stati divisi in tre gruppi. Il primo ha seguito una dieta mediterranea arricchita con olio extra vergine di oliva, il secondo ha seguito una dieta mediterranea arricchita con noci e il terzo una dieta con pochi grassi.

E’ emerso che i volontari dei primi due gruppi avevano ridotto i loro livelli di grasso addominale e di zucchero nel sangue, mentre il 28,2 % di essi non presentava più la síndrome metabolica.

La síndrome metabolica si associa all’obesità addominale e con alterazioni come la pressione arteriosa alta, i bassi livelli nel sangue di colesterolo HDL, gli alti livelli di trigliceridi e la concentrazione alta de zucchero nel sangue.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login