Nei pazienti in stato vegetativo resta la firma della coscienza

Filed under Lifestyle, Salute

Alcuni ricercatori dell’Università di Cambridge hanno scoperto la ‘firma’ della coscienza nelle reti neuronali del cervello di coloro che versano in quegli stati patologici in cui c’è bassa consapevolezza, come nello stato vegetativo.

In uno studio pubblicato su ‘PLOS Computational Biology’, gli autori di questa ricerca hanno riferito di aver analizzato le reti del cervello in 32 pazienti, in stato vegetativo e con una minima coscienza, misurata con l’elettroencefalografia.

Confrontando i risultati dell’analisi della coscienza dei malati con quella di alcuni adulti sani, i ricercatori hanno trovato che le reti neuronali ricche e diversamente collegate, che supportano la consapevolezza nel cervello, sono tipicamente alterate nei pazienti malati. Tuttavia, alcuni pazienti in stato vegetativo hanno nel cervello reti ben conservate simili a quelle degli adulti sani.

Questa ricerca potrebbe migliorare la valutazione clinica e contribuire a identificare quei pazienti che potrebbero essere velatamente consapevoli, pur essendo poco comunicativi.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login