Facebook si mobilita per Genova con Safety Check

Filed under Tecnologia

Anche per il disastro di Genova, si può utilizzare la funzione ‘Safety Check’ di Facebook. Lo strumento, sviluppato come ‘Disaster Message Board’ nel 2011, dopo il terremoto e lo tsunami in Giappone, che permette di sapere se gli amici, che si trovano in una zona in cui è accaduto un disastro ambientale stanno bene.

Una volta che gli utenti hanno attivato lo strumento, esso determinerà la loro posizione, utilizzando la città che hanno elencato nel loro profilo, l’ultima posizione che hanno condiviso o la città dove stanno usando Internet.

Se si trovano in un’area colpita da una catastrofe naturale, la verifica di sicurezza di ‘Safety Check’ invia loro una notifica chiedendo se sono al sicuro.

Se dicono sì, la cosa viene notificata agli amici di Facebook.

Inoltre, su Facebook, dopo le alluvioni che hanno colpito varie città italiane, sono state create varie pagine, con cui ci si può aggiornare sulla situazione e contribuire con il proprio aiuto.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login