Consumare cannabis regolarmente scatena schizofrenia e psicosi

Filed under Lifestyle, Salute

La cannabis può causare problemi di salute mentale, e non solo, secondo uno studio di 20 anni fatto sulla droga, pubblicato su ‘ Addiction’.

Il consulente esperto sulla dipendenza Wayne Hall ha seguito la ricerca sulla cannabis dal 1993 studiando i suoi effetti sulla salute fisica e mentale.

Ha trovato che tra le conseguenze negative del consumo di cannabis c’è il pesante rischio di sviluppare una sindrome di’ dipendenza’.

Circa uno su dieci di tutti i consumatori di cannabis e, uno su sei, tra coloro che hanno iniziato ad usarla nell’adolescenza, diventano dipendenti.

L’uso prolungato di cannabis, per l’esperto, riduce le capacità intellettuali, aumenta il rischio di soffrire di disturbi psichici, influisce negativamente sulla capacità di guida e, nelle donne incinte, aumenta i rischi di avere un bambino sottopeso.

Il suo consumo a lungo termine causa bronchiti, tumori, crisi respiratorie e attacchi cardiaci.

“Se la cannabis non dà dipendenza allora non la danno nemmeno l’eroina e l’alcol”, ha detto al Mail Online Wayne Hall, professore del King College di Londra, notando come gli effetti di questa droga siano, a torto, sottovalutati.

Se la sostanza non manda in overdose come l’eroina, in realtà negli adolescenti che la fumano regolarmente raddoppia il rischio di schizofrenia, mentre negli adulti provoca sintomi psicotici. Questo, solo a livello psichico e senza contare i numerosi problemi che la cannabis può scatenare a livello fisico.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login