Napoli: grave il 14enne violentato con un compressore

Filed under Italia, Notizie

Orrore a Napoli. Tre 24enni hanno violentato un 14enne con un compressore, riducendolo in fin di vita. Per l’accaduto, è stato arrestato un 24enne, figlio del gestore dell’autolavaggio, nel quartiere di Pianura, in cui è accaduto il fatto.

Il padre dell’arrestato, intervistato, da alcuni giornalisti Rai, ha parlato di uno scherzo finito male, ma il giovane ora è accusato di tentato omicidio, perché ciò che è accaduto sembra tutto, tranne che uno scherzo.

La vittima ora si trova ricoverata all’ospedale San Paolo e ha subito delicato intervento chirurgico per perforazioni multiple al colon.

Pare che i tre avessero iniziato a prendere in giro il 14enne, perché grasso, e che, poi, uno di loro gli abbia abbassato i pantaloni, violentandolo con un tubo d’aria compressa, provocandogli lacerazioni gravi all’intestino all’intestino, mentre gli diceva che lo avrebbe reso ancora più grasso.

Oltre al 24enne arrestato, altri due 24enni sono stati denunciati per aver contribuito al tentato omicidio. Pare che i due stessero a guardare il presunto atto di violenza effettuato dal giovane arrestato.

Sull’accaduto, indagano i carabinieri della stazione di Bagnoli.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login